Generic selectors
Corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti

Un inno alla creatività: Munari, Rodari… e Tullet

21 APRILE

GIORNATA MONDIALE DELLA CREATIVITA’ E DELL’INNOVAZIONE

Il 21 aprile si festeggia la giornata mondiale della creatività e dell’innovazione: è stata istituita sulla base di ricerche scientifiche che dimostrano quanto il capitale creativo sia la risorsa più preziosa dell’umanità.

Cos’è la creatività?

Per rispondere a questa domanda chiamiamo in causa un grande designer, artista, scrittore: Bruno Munari e ci permettiamo di accompagnare alle sue parole le immagini evocative di un artista, illustratore e autore, amato da adulti e bambini: Hervè Tullet.

Bruno Munari, nel 1977, nel suo saggio “Fantasia”, scrive:

«il prodotto della fantasia, come quello della creatività e dell’invenzione, nasce da relazioni che il pensiero fa con ciò che conosce»

E di questo prodotto della creatività, l’idea, sarà Tullet, con il suo inconfondibile stile a illustrarne metaforicamente la nascita, nel suo albo illustrato “Un’idea!” della casa ed. Franco Cosimo Panini (vedi scheda albo).

In questo albo Tullet da una forma a un processo mentale: con poche parole, ma soprattutto con il linguaggio non verbale delle immagini, che è quello che più gli appartiene (pochi colori e pochi elementi, ma utilizzati sempre con un preciso scopo comunicativo) e il suo inconfondibile tratto, riesce a parlarci di processi neurologici complessi, come la nascita di un’idea.

Per far nascere un’idea…

…essere curiosi, guardare, ascoltare, toccare, annusare, assaggiare, imparare,…

Munari entra poi nel dettaglio e descrive la creatività in relazione alla fantasia “libera di pensare qualunque cosa” e all’invenzione che fa un passo avanti finalizzando ad un uso pratico ciò che la fantasia pensa.

La creatività entra in gioco a questo punto, dandoci la possibilità di dar vita a “tutto ciò che prima non c’era, ma realizzabile in modo essenziale e globale”.

La fantasia è “libera di pensare qualunque cosa”

 

L’invenzione “finalizza ad un uso pratico”

La creatività “tutto ciò che prima non c’era”

Il tutto reso possibile da un ultimo concetto:

se “la fantasia, l’invenzione, la creatività pensano, l’immaginazione vede”.

Ogni adulto educatore dovrebbe ricordare queste parole di Munari…

“se vogliamo che il bambino diventi una persona creativa, noi dobbiamo fare in modo che il bambino memorizzi più dati possibili per permettergli di fare più relazioni possibili con le cose conosciute, per permettergli di risolvere i propri problemi ogni volta che si presentano”

Concetto ribadito metaforicamente da…

…Tullet…

… e dal grande maestro, scrittore, creativo …

Gianni Rodari,

con la sua metafora del sasso

(da La Grammatica della Fantasia – 1973)

“Un sasso gettato in uno stagno provoca onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con effetti diversi, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore. (…) Non diversamente una parola gettata nella mente a caso, produce onde di superficie e di profondità, provoca una serie infinita di reazioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi, siginificati e sogni, in un movimento che interessa l’esperienza e la memoria, la fantasia e l’inconscio e che è complicato dal fatto che la stessa mente non assiste passiva alla rappresentazione, ma vi interviene continuamente, per accettare e respingere, collegare e censurare, costruire e distruggere.”

E una voltà che l’idea arriva, che cosa ce ne facciamo? Come la presentiamo al mondo?

E qui entra in gioco un altro albo illustrato “Che idea!” di Yamada Koby, Besom Mae, ed. Nord Sud (vedi scheda albo), che ci propone la nascita di un’idea toccando le corde dell’emotività, mostrandoci i timori, le fatiche, i sentimenti, … che l’avere un’idea porta con sè.

 

 

Un giorno ho avuto un’idea…

Ricordandoci sempre che…

un’idea…può cambiare il mondo.

SEI UN INSEGNANTE E VUOI APPROFONDIRE IL PENSIERO E LA METODOLOGIA DI HERVE’ TULLET?

Segui il webinar

Buona giornata mondiale

della creatività e dell’immaginazione da

Hey!
Non perderti nulla...

Iscriviti alla Newsletter di Primeletture per ricevere consigli di lettura e avere sempre l’albo illustrato giusto per ogni occasione.